Dolmen LI SCUSI

Primo monumento megalitico scoperto in Italia con il suo grande lastrone di pietra di forma quadrangolare sorretto da otto pilastri composti da pietre impilate.

Descrizione

Il Dolmen Li Scusi, situato nel cuore vibrante della Puglia, rappresenta uno dei più affascinanti e misteriosi monumenti megalitici d'Italia. Scoperto in tempi relativamente recenti, questo antico manufatto preistorico ha subito catturato l'immaginazione di storici, archeologi e appassionati di misteri antichi, offrendo uno sguardo unico nelle pratiche e nelle credenze delle civiltà che abitavano queste terre migliaia di anni fa.

Caratterizzato da un imponente lastrone di pietra di forma quadrangolare, il Dolmen Li Scusi è sorretto da otto robusti pilastri, composti a loro volta da pietre accuratamente impilate. La precisione con cui questi elementi sono stati assemblati testimonia non solo l'ingegnosità ma anche la profonda conoscenza tecnica e astronomica delle popolazioni che eressero questo monumento.

Uno degli aspetti più affascinanti e misteriosi del Dolmen Li Scusi è il fenomeno che si verifica il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate. Poco prima di mezzogiorno, un raggio di sole, quasi come guidato da una mano invisibile, penetra nel foro superiore del lastrone di pietra. Questo raggio di luce disegna all'interno della struttura un cerchio luminoso perfetto, creando un effetto visivo di straordinaria bellezza e suggestione. Questo magico momento di illuminazione non è solo uno spettacolo per gli occhi ma è anche ritenuto un simbolo potente, forse indicativo delle conoscenze astronomiche e della spiritualità profondamente radicata nelle culture che costruirono il dolmen.

La presenza di questo fenomeno solstiziale suggerisce che il Dolmen Li Scusi potrebbe aver avuto una funzione cerimoniale o rituale, forse legata al ciclo delle stagioni, alla fertilità della terra o alla celebrazione della vita e della morte. Gli antichi costruttori di questo monumento, attraverso l'architettura megalitica, hanno creato un punto di incontro tra cielo e terra, dove gli eventi celesti si riflettono direttamente nel mondo umano, sottolineando l'interconnessione tra l'uomo, la natura e il cosmo.

Oggi, il Dolmen Li Scusi continua a essere un luogo di grande fascino e mistero, attirando visitatori da tutto il mondo, ansiosi di testimoniare il magico cerchio di luce che segna il solstizio d'estate e di immergersi nell'atmosfera carica di storia e spiritualità che avvolge questo antico monumento. La sua esistenza è un promemoria tangibile delle profonde radici e della ricca eredità culturale che caratterizzano il territorio italiano, un ponte tra il passato remoto dell'umanità e il nostro presente.

Modalità di Accesso

Accessibile da SP 56 Minervino-Uggiano la Chiesa

Contatti

Comune di Minervino di Lecce
Telefono

0836891063

PEC

protocollo.comuneminervino.le@pec.rupar.puglia.it

Luogo

SP56, 73027, Minervino di Lecce (LE)

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli?2/2

Inserire massimo 200 caratteri